Flörsch a Macao: 5 anni dopo il pauroso incidente

Flörsch a Macao: 5 anni dopo il pauroso incidente

26 Ottobre 2023 0 Di Luca Villani

Sophia Flörsch tornerà a correre con VAR a Macao nella gara valida per la ‘Coppa del Mondo F3’, 5 anni dopo l’incidente che quasi le costò la vita

Dopo vari anni di interruzione a causa del Covid, il Gran Premio di Macao tornerà ad ospitare la gara valida per la Formula 3 World Cup, verso la fine di novembre. Nella entry list recentemente resa pubblica spicca il nome di Sophia Flörsch, pilota tedesca suo malgrado già protagonista in questo circuito in seguito ad un gravissimo incidente durante il GP svoltosi nel 2018. La 22enne è pronta a fare ritorno a Macao con Van Amersfoort Racing, la stessa scuderia per cui corse 5 anni fa, dopo il tentativo con HWA nel 2019 (27° su 30 al traguardo).

Sophia Flörsch tornerà a correre con VAR a Macao nella gara valida per la 'Coppa del Mondo F3', 5 anni dopo l'incidente che quasi le costò la vita
Sophia Flörsch (GER) e Sho Tsuboi (JPN), F3 Macao Grand Prix, 2018

L’incidente e la riabilitazione

Per comprendere al meglio la spaventosità dell’incidente della pilota tedesca, basta analizzare la velocità con il quale la stessa ha perso il controllo della propria vettura: 276 km/h. Dopo aver urtato la macchina di Tsuboi in entrata di curva, la monoposto di Flörsch ha letteralmente spiccato il volo, sfondando le reti di protezione e schiantandosi contro la torretta dei cameraman. La tedesca, trasportata d’urgenza in ospedale, è stata successivamente sottoposta ad un intervento chirurgico di undici ore in seguito alla frattura della settima vertebra cervicale, rischiando danni (fortunatamente evitati) al midollo spinale. Nella tragica dinamica rimasero feriti anche un commissario di pista e due fotografi, i quali riportarono commozioni cerebrali e fratture alla mascella.

La ragazza, solamente 17enne in quel momento, affrontò un lungo percorso di riabilitazione in seguito allo schianto. Dotata di un’audacia fuori dagli schemi, Sophia riuscì a recuperare così bene tanto da prendere parte al campionato di F3 (e alla stessa gara di Macao) del 2019, chiudendo anche in un’ottima 7° posizione finale e diventando la prima donna ad andare a punti in questa categoria. Come dimostrazione dell’importanza del recupero che ha portato a termine, Flörsch ha infine ricevuto il premio Laureus 2019 per il Comeback of the Year.

Le sue dichiarazioni

Intervistata in seguito al suo ritorno in VAR e a Macao, la giovane ha affermato: “sono felice di lavorare con VAR. Abbiamo gli stessi obiettivi, quindi lavorare insieme è e sarà molto piacevole. Le giornate di test mi sono servite per provare ed imparare cose, adesso vedremo come andrà e dove potremo arrivare insieme.”

Sophia ha messo in luce le sue doti durante i test post-stagionali di Formula 3 svolti tra Jerez, Barcellona ed Imola. Lo ha fatto proprio con Van Amersfoort, abbandonando la scuderia PHM Racing by Charouz. È una decisione che fa capire come il suo obiettivo sia fare un salto di qualità, provando a ripetere i buoni risultati del 2019 e perché no provare a trionfare nel Gran Premio di Macao nella sua 70esima edizione…lo stesso Gran Premio che l’ha segnata a vita dopo quel bruttissimo incidente.

+ posts

- Roma, 01/07