MotoGP | Dovizioso ritorna in sella: test privati con Aprilia a Jerez

MotoGP | Dovizioso ritorna in sella: test privati con Aprilia a Jerez

18 Marzo 2021 2 Di

Andrea Dovizioso, dopo il tormentato divorzio con Ducati, ritrova la sella di un prototipo. Lo rivedremo in griglia nel 2022?

La notizia è di quelle scottanti: Andrea Dovizioso girerà con la Aprilia MotoGP a Jerez de la Frontera, tra il 12 ed il 14 aprile. Un ritorno che scalda i cuori degli appassionati, e che dà buone speranze per rivedere in sella il pilota forlivese nel 2022. La coppia che scoppia Aprilia-Dovi sarà il crack del prossimo anno?

…fanno dei giri immensi, e poi ritornano

Dovizioso su Aprilia 125cc, Mugello 2001.
Andrea Dovizioso in sella alla sua Aprilia al Gran Premio d’Italia del 2001.

Sarà perdonata la banalità della citazione, ma nel caso in questione è irresistibilmente calzante: quello tra Aprilia e Dovizioso non sarebbe un amore novello. Anzi, si tratterebbe di uno dei più classici ritorni di fiamma. Fu infatti la casa di Noale a dare i natali al Dovi pilota. In sella ad un’Aprilia infatti il giovane forlivese si fece strada tra i campionati nazionali ed europei (campione italiano125cc nel 2000 e campione CEV 125cc nel 2001) fino a giungere ad una Wildcard alla tappa italiana del mondiale nel 2001. Da lì in poi le strade di Dovi e Aprilia si divisero, fino a reincrociarsi oltre vent’anni dopo.

Dovizioso e Aprilia: un matrimonio che s’aveva da fare

Che la casa di Noale si sia interessata a Dovi nel 2020 è cosa nota. La sella di Smith è sempre stata piuttosto traballante, e anche Savadori si sarebbe presto dimostrato ancora troppo acerbo per la categoria. E dopo l’annuncio ufficiale del divorzio tra il pilota forlivese e Ducati, il nuovo matrimonio sembrava bell’e pronto. Ma così non fu: Dovizioso annunciò che si sarebbe preso almeno un anno di lontananza dalle corse, declinando anche l’offerta di Yamaha per una sella da tester.

Il tormentato addio con Ducati

Dovizioso e Team Ducati dopo il Gp di Portimao 2020
Dovizioso e Team Ducati dopo il Gp di Portimao 2020

D’altro canto, Dovi non ha mai nascosto l’amarezza per il trattamento ricevuto nell’ultimo anno da Borgo Panigale. Dobbiamo ammetterlo, abbiamo tutti visto sorrisi più sinceri di quello che si è visto sulla faccia di Dovizioso dopo la gara di Portimao. Un finale del genere, turbolento, meschino, sarebbe stato troppo ingeneroso per chi è stato l’unico vero rivale di Marquez: uscire dalla porta sul retro non è cosa da campioni.

Il dopo Ducati: una pausa per rilanciarsi

E in effetti, pochi credevano che lo scialbo 2020 sarebbe stato l’ultimo anno di Dovizioso in MotoGP. Ci si aspettava un suo ritorno dopo una stagione di pausa, presa come periodo di riflessione e di reset. E in un certo senso le aspettative non sono state deluse: allenamento, nostalgia, progetto, quel che si vuole. Fatto sta che nel prossimo mese di aprile Dovi proverà l’Aprilia RS-Gp 2021 a Jerez.

Dovizioso titolare nel 2022?

In molti credono che le ottime prestazioni mostrate dall’Aprilia nei test prestagionali abbiano convinto Dovi al ritorno. E non è nemmeno difficile pensare che dietro a questo test ci sia un accordo per la prossima stagione. La casa di Noale correrà col proprio team factory nel 2022, e non vuole farsi trovare impreparata. La coppia Espargarò-Dovizioso sarebbe la migliore possibile in questo senso: Aleix guiderebbe la moto che sviluppa da ormai sei anni, e sul perchè Dovi sarebbe fondamentale non serve spendere parole. Ogni indizio insomma porta a pensare che ritroveremo stabilmente in griglia Dovi dalla prossima stagione. Visto anche il grande miglioramento di Aprilia e la conoscenza della moto che Dovizioso accumulerà quest’anno, potremo vederlo lottare per il titolo nel 2022?

MotoGP | Cosa aspettarsi nel 2021? Con e senza Marquez…

Il 2021 si prospetta come una stagione interessante, in cui molti saranno coinvolti nella battaglia per la vittoria… La stagione 2021 di MotoGP si avvicina sempre di più, l’attesa cresce, tutti si aspettano una stagione piena di battaglie e avvincente da seguire. Ovviamente ogni Team ha il suo obiettivo, non tutti avranno la possibilità di…

Maverick Viñales parte col freno tirato: “Fiducioso al 70%”.

Il pilota della Yamaha si dichiara contento del nuovo telaio. In generale si rivela fiducioso al 70% per la stagione 2021, che inizierà il 28 marzo, a Losail. Maverick Viñales, alfiere della Yamaha ufficiale, comincerà la sua settima stagione in MotoGP, la quinta con questa moto. Dai risultati dei test sembra essere molto competitivo e…

Marc Marquez può davvero rientrare in Qatar?

Di ritorno da Doha dopo aver ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid-19, Marc Marquez ha dichiarato che potrebbe tentare il rientro già dalla prima gara il 28 marzo Marc Marquez è arrivato a Doha lo scorso sabato per ricevere la prima dose del vaccino anti-Covid offerto dallo stato del Qatar a tutti…

partenza motogp

Alla scoperta dell’Holeshot: la ricetta per la partenza perfetta

Nei test prestagionali di Losail si sono viste grandi novità per migliorare la partenza: dopo l’holeshot, anche un blocco per le forcelle anteriori. Analizziamole insieme.

+ posts