Verstappen alle prese con un venerdì difficile.

Verstappen alle prese con un venerdì difficile.

23 Ottobre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Max Verstappen della Red Bull non è stato il pilota più felice durante le FP2 del Gran Premio degli Stati Uniti, avendo avuto un alterco in pista con Lewis Hamilton. Successivamente, ha spiegato perché la sua sessione non è andata esattamente secondo i piani.

Max Verstappen, terzo nelle FP1 davanti al duo Mercedes e ottavo nelle FP2 in mezzo alla coppia Ferrari, ha avuto un momento di tensione con Lewis Hamilton in pista: nella seconda sessione, mentre lottavano per la track position, si sono ritrovati clamorosamente fianco a fianco e hanno “lottato” come se fossero in gara dall’ultima curva fino alla staccata in fondo al rettilineo.

L’olandese ha definito il pilota della Mercedes uno “stupido idiota” alla radio e ha espresso la sua rabbia anche con un gesto della mano, ma sembrava già più calmo dopo la sessione. “Non lo so, eravamo tutti in fila per fare i nostri giri e non capisco davvero cosa sia successo lì”, ha detto.

Max Verstappen della Red Bull non è stato il pilota più felice durante le FP2 del Gran Premio degli Stati Uniti, avendo avuto un alterco in pista con Lewis Hamilton. Successivamente, ha spiegato perché la sua sessione non è andata esattamente secondo i piani.

Il difficile venerdì di Max Verstappen non si è concluso così: alla fine l’olandese ha anche deciso di rinunciare al suo breve run su gomme soft nelle FP2 a causa del traffico, ritirandosi ai box insoddisfatto.

“Nelle FP2 con la gomma morbida, non ho fatto il giro – ma nel complesso, voglio dire, non è facile là fuori. Sai, la pista è abbastanza rovinata e fino ad ora non è stato facile trovare il giusto compromesso con la macchina, ma ci sono alcune cose positive da guardare e sì, continueremo a lavorarci anche durante la notte… non siamo messi male per la qualifica. Abbiamo solo avuto dei problemi con il traffico.”

+ posts