Leclerc sorpreso: “Ci aspettavamo una McLaren più forte.”

Leclerc sorpreso: “Ci aspettavamo una McLaren più forte.”

24 Ottobre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Charles Leclerc non si aspettava di qualificarsi in seconda fila per il Gran Premio degli Stati Uniti.

Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno battuto entrambi i piloti della McLaren in qualifica. Il monegasco è arrivato quinto in griglia, ma partirà quarto dopo la penalità inflitta a Valtteri Bottas.

“Sono molto contento oggi”, ha detto Leclerc, “anche se ero abbastanza contento del mio quinto posto perché penso che la casella del quarto posto abbia un grip un po’ più basso qui. Ma va bene.”

Prima dell’inizio del weekend, Leclerc pensava che il Circuit of the Americas sarebbe stato più adatto alla McLaren della Ferrari. “È stata una sorpresa perché ci aspettavamo che le McLaren fossero più forti di noi questo fine settimana su questa pista e per ora non è così”, ha detto. “Domani dobbiamo ancora fare una buona gara, ma è stata una sorpresa per noi essere davanti a loro in qualifica.”

Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno battuto entrambi i piloti della McLaren in qualifica. Il monegasco è arrivato quinto in griglia, ma partirà quarto dopo la penalità inflitta a Valtteri Bottas.

È stato anche sollevato di riprendersi da una difficile sessione di prove libere. “È stata una grande conclusione per una giornata difficile”, ha detto Leclerc. “Nelle FP3 ho perso la fiducia nella macchina soprattutto nella seconda manche delle FP3 dove ho perso il retrotreno praticamente ovunque. Poi nelle qualifiche ho guadagnato di nuovo quella fiducia e sono riuscito a mettere insieme il giro. Quindi sono molto, molto felice.”

Mentre Leclerc inizierà la gara con gomme a mescola media, il compagno di squadra Sainz utilizzerà le morbide. Leclerc ha detto di essersi qualificato con le medie in Q2 perché voleva usare quella gomma per prima nel caso in cui non fosse riuscito a impostare un tempo sul giro abbastanza veloce e fosse dovuto passare alle morbide.

“Dato che stavo facendo un po’ fatica in Q1 dalla mia parte, siamo andati su una media un po’ presto per poi mettere la soft dopo”, ha spiegato. “Penso che Carlos fosse un po’ più fiducioso di poter fare il giro della seconda manche con la media. Quindi questo era il pensiero alla base. Ma da parte mia, in realtà, ho preso fiducia in Q2 e sono riuscito a fare bene il primo giro in Q2 e siamo riusciti a passare con le medie, il che è stata una bella sorpresa.”

+ posts