Alonso e Szafnauer: due pesi e due misure sul duello con Ocon

Alonso e Szafnauer: due pesi e due misure sul duello con Ocon

2 Agosto 2022 0 Di Tommaso Pelizza

Fernando Alonso ha detto la sua sul duello con Esteban Ocon in Ungheria, dicendo che il transalpino fosse stato troppo aggressivo. Szafnauer pensa invece che i due possano continuare a lottare, ovviamente senza venire a contatto.

Fernando Alonso non ha reagito bene al duello avvenuto col suo compagno di squadra Esteban Ocon durante il gran premio D’Ungheria. Durante il primo giro di gara Nando si è aperto in radio dicendo: “Non ho mai visto una difesa come quella di Esteban oggi, mi ha spinto verso il muro alla 2 ed alla 6. Siamo ancora in gara entrambi grazie a me”.

Nel corso della gara si sono ritrovati di nuovo a duello in diverse occasioni, con Ocon che ha difeso duramente gli attacchi di Fernando, che a fine gara gli arriverà poi davanti (Alonso 8° ed Ocon 9°).
A fine gara Alonso, che era su tutte le furie, ha ritenuto eccessivi i tentativi di difesa del suo compagno di squadra, a mente fredda però è riuscito a calmarsi e gestire la rabbia. Ecco le sue parole nell’intervista fatta ai microfoni di Sky nel post-gara.

La difesa di Esteban nei miei confronti è stata piuttosto estrema, io ho alzato il piede e non è successo nulla, ma è stata un’occasione persa, anche perché il nostro ritmo era più lento rispetto al sabato. All’inizio sono partito bene, ma come avevo già detto, non c’è nulla da commentare”.

Noi cerchiamo di battagliare duramente uno contro l’altro, ma sempre permettendo all’altro un margine per non andare a sbattere. Non abbiamo mai avuto incidenti in passato e cercheremo di non averne in futuro”.

Alonso ed Ocon uno di fronte all'altro in Ungheria
Alonso ed Ocon uno di fronte all’altro in Ungheria

Ocon ha preso una posizione diversa rispetto ad Alonso, sostenendo che la sua difesa non fosse contro il regolamento, ma concordando sul fatto che si è trattata di un’occasione persa, a causa di una strategia non troppo azzeccata del team.

Esteban Ocon durante il gp d'Ungheria

Difesa troppo dura? Non credo, stavamo solo gareggiando uno contro l’altro. Credo che il pit stop ci abbia poi messi in una posizione non tanto ideale visto il ritardo della sosta. Saremmo dovuti rientrare in pista con un po’ di margine. Ho tentato di difendermi non solo nei confronti di Fernando, ma nei confronti di chiunque avessi dietro. Su gomme bianche fredde è molto difficile riuscirci”.

L’opinione di Szafnauer

Il team principal Alpine Otmar Szafnauer ha preso una posizione simile a quella adottata dopo il duello avvenuto sempre tra i 2 alfieri del team transalpino a Jeddah, affermando che Esteban e Fernando hanno lottato e lotteranno con un’unica regola in vigore: non buttarsi fuori pista rovinando quindi la gara di entrambi e danneggiando le vetture.

Otmar Szafnauer, team principal Alpine
Otmar Szafnauer, team principal Alpine

Il duello può avvenire se equo e se i nostri piloti non riportano danni in battaglia. Se così avviene, possono comodamente lottare tra di loro”.

+ posts