Ricciardo: “non sono ancora al 100%”

Ricciardo: “non sono ancora al 100%”

18 Marzo 2021 1 Di Giacomo Gagliarducci
Tempo di lettura: 3 Minuti

Sembrava essersi ambientato alla grande in pochissimo tempo facendo segnare tempi interessantissimi fin da subito. Ricciardo però rivela che non è proprio così e alcuni aspetti sono ancora da rivedere, uno fra tutti la frenata

Ricciardo è stato indubbiamente una delle più grandi conferme dei test prestagionali dello scorso weekend. L’australiano è subito apparso a suo agio sulla nuova MCL35M facendo registrare tempi interessanti fin dalla mattinata del venerdì. Il pilota ex Red Bull ed ex Renault ha iniziato ufficialmente la sua nuova esperienza in Mclaren stupendo subito per la velocità dimostrata.

La MCL35M, l’auto più modificata della griglia, si è dimostrata un’ottima vettura ben bilanciata e ben costruita, senza problemi di affidabilità e con una coppia di piloti capaci di condurre grandi gare. Ricciardo, in particolare, è un pilota con grande esperienza e con all’attivo 7 vittorie e 31 podi, un bottino di tutto rispetto. L’autraliano sarà legato alla scuderia di Woking per 3 anni, fino al 2023, e per ora si è detto molto soddisfatto del lavoro fatto dal team.

Fin dall’esordio in F1 la caratteristica che contrastingue “honey badger”, come affettuosamente lo soprannominano i tifosi, è l’essere un vero e proprio “mago delle staccate”, belle da vedere e efficaci dal punto di vista dei risultati. Proprio su questo punto di vista però Ricciardo è stato costretto ad ammettere di non essersi ancora abituato alle caratteristiche di frenata della Mclaren 2021:

Penso che passando dalla Red Bull alla Renault e dalla Renault alla McLaren, probabilmente la frenata è la cosa più importante a cui bisogna adattarsi. Sto ancora cercando di capire bene qual’è il limite della macchina

Nonostante i grandi risultati arrivati nei test, l’autraliano ha ammesso di non aver trovato ancora il feeling perfetto con la vettura che deve ancora imparare a conoscere:

È difficile perché non vuoi mai ammettere che non stai ancora guidando al limite. Penso ci voglia ancora un po’ di tempo per spingere al 100%. Mi sto sicuramente avvicinando, ma sono davvero tutt’uno con la macchina? Non ancora.

Honey Badger è però convinto che con un’altra po’ di esperienza potrà velocemente concludere il proprio adattamento alla nuova monoposto, anche per poter provare le sue leggendarie “staccate”:

Penso che in generale, negli ultimi due anni, la McLaren abbia avuto una buona macchina in frenata. Credo che una volta che sarò veloce potrete tornare a vedermi fare bei sorpassi. Anche qualche staccata!

+ posts