Damon Hill: “Red Bull e Ferrari devono temere Mercedes”

Damon Hill: “Red Bull e Ferrari devono temere Mercedes”

24 Maggio 2022 0 Di Tommaso Pelizza

Il campione del mondo 1996 Damon Hill ha dichiarato che Red Bull e Ferrari devono temere un ritorno di Mercedes nella lotta al mondiale dopo la grande prestazione della Spagna.

Il team Mercedes ha sfornato una prestazione davvero convincente in quel di Barcellona, dopo un inizio di stagione non troppo esaltante.
George Russell è salito sul podio un’altra volta arrivando 3° ed il suo compagno di squadra Lewis Hamilton è riuscito ad arrivare alla P5, ottenuta grazie ad una grande rimonta dopo il contatto con Kevin Magnussen al primo giro, che gli aveva provocato una foratura.

Il pacchetto di aggiornamenti adottato dal team di Brackley per questo weekend ha dato i risultati sperati, ovvero tantissima velocità (soprattutto sul dritto), e risolvere i problemi di altissimo porpoising che la macchina soffriva nei weekend precedenti e che stavano pian piano diventando ingestibili.

George Russell durante il GP di Barcellona

Nonostante tutti questi aggiornamenti e la buona prestazione della Spagna, la W13 rimane dietro a Red Bull e Ferrari per quanto riguarda il passo gara.
Il campione del mondo del 1996 Damon Hill ha comunque lanciato quello che dovrebbe essere un avviso rivolto alla Rossa ed al team di Milton Keynes, dicendo di temere un ritorno della Mercedes nella lotta mondiale.

“Ci sono tantissime speranze”.

Damon ha iniziato l’intervista parlando della gara del connazionale, 7 volte campione del mondo, Lewis Hamilton dicendo: “La sua gara è stata una vera e propria altalena di emozioni non è vero? Ha subito pensato al ritiro dopo il primo giro, ma poi ha tirato fuori una performance sublime. Una performance da campione venuta fuori letteralmente dal nulla”.

Ha poi continuato parlando del weekend molto positivo del team ed anche di quello che potrebbe essere il futuro per loro: “Penso che questo weekend abbiano mostrato di avere tanto, ma tanto passo. Questo potrebbe essere solo l’inizio della strada che li porta al raggiungere la perfezione. Ci sono tantissime speranze ed i meccanici lavorano davvero molto bene insieme. Red Bull e Ferrari devono fare attenzione e non dare mai per scontato la velocità della Mercedes”.

L’ottimismo di George Russell


Anche George Russell pensa che la Mercedes possa effettivamente tornare ad essere coinvolta nella lotta mondiale dopo la grande gara in Spagna.
Nelle interviste post-gara ha dichiarato di essere molto contento del suo podio, che ha definito “genuino”, e pensa che non ci sia alcun motivo per non mettere Mercedes tra le contendenti al titolo.
+ posts